Salotto anni 70 arredato con una bella lampada da terra

lampada_terra_thor_179-61_c.80_gibas_1

Quante volte abbiamo sentito dire che una fonte di luce o un’altra danno lo stesso risultato finale? Mamma mia quante convinzioni sbagliate! Basta illuminare l’ambiente nel modo sbagliato che tutto ciò che è stato acquistato passa dall’essere elegante, chic, elaborato al rivelarsi brutto ed inutile. La lampada da terra è uno degli elementi d’arredo meno acquistato fino ad ora perché tutti pensano che non sia granchè utile e che non abbia senso estetico.

Ci sono diversi stili tra i quali scegliere nel momento in cui si deve arredare un ambiente e tra tutti un esempio è quello anni 70; si potrebbe pensare che proprio in questo caso la lampada da terra non c’entra nulla, ed invece è sbagliato perché ce ne sono di vari modelli e fantasie, che rispondono alle esigenze di tutti. La lampada da terra in stile anni 70 può essere fatta di alluminio, di acciaio, ma anche di ferro studiate dai più grandi designer per rendere l’ambiente circostante più elegante possibile. Le tonalità in genere sono molto accese, infatti si parla di giallo, rosso ed arancione, quindi colori molto vivaci che non a tutti piacciono. Per qualcuno infatti potrebbero sembrare esagerati, per altri invece il massimo che si possa volere. Anche se molto colorate sono facili da abbinare perché il materiale di cui sono fatte è molto sbarazzino, dalle linee morbide che danno un tocco retrò alla stanza in cui vengono collocate.

Dove posizionare una bella lampada da terra in salotto? Sicuramente in un angolino, vicino ad una poltrona vintage, con sotto un tappetino ed un tavolinetto in legno sistemato sopra. Niente di più elegante, ovviamente tutto dipende dagli spazi disponibili; in genere però la lampada è facile da sistemare perché non occupa molto spazio e nasce per essere utilizzata come punto luce anche in spazi estremamente ridotti.