— LAMPADE DA TERRA

ETA

L’arredamento e l’illuminazione in molti casi vanno di pari passo, ovvero si può illuminare l’ambiente e allo stesso tempo renderlo unico, particolare, elegante e accogliente con un solo elemento d’arredo, basta avere un pizzico di gusto e di fantasia ed il gioco è fatto. Ciò che conta davvero è che la casa sia accogliente non solo per chi ci abita, ma anche per chi entra ed esce, in questo caso perché non acquistare una bella lampada da terra? Sistemata all’ingresso della propria casa, dona un aspetto curato nel dettaglio.

In questo caso, il ruolo della nostra lampada da terra non è quello di illuminare abbondantemente l’ingresso, come nel caso di una lampada da usare in salotto magari per leggere ecc, bensì la sua funzione è quella di decorare uno spazio ospitale e per questo motivo, si deve pensare anche a quale lampadina possa fare al caso proprio. Per una lampada da terra dotata di un paralume intagliato o perforato quindi particolare, la lampadina giusta potrebbe essere quella trasparente e grazie alla collaborazione di entrambi sarà possibile assistere ad uno spettacolo di luci e disegni sia sul muro che sul soffitto. Se invece la lampada da terra ha un paralume normale, anche la lampadina sarà abbastanza semplice.

Ciò che è importante tenere bene a mente è che la lampada da terra in genere ha bisogno di molta manutenzione e cura, questo vuol dire che deve essere tenuta sempre in ordine, pulita e spolverata giornalmente sia per evitare che si rovini con la polvere ecc, sia perché altrimenti l’illuminazione potrebbe essere poco performante e non rendere al 100%. Questo discorso vale a maggior ragione se si tratta di una lampada da terra per l’ingresso, poiché si tratta di un elemento che, come se fosse esposto in vetrina, rappresenta il resto della casa.

Continua a leggere...

Come si sceglie la lampada da tavolo per la propria casa? Ecco qualche consiglio.

lampada-da-scrivania-design-112343

I parametri per la scelta delle lampade da tavolo nella propria casa sono molteplici. La prima istanza è rappresentata dallo stile: la lampada si deve abbinare allo stile complessivo della stanza che la ospiterà. Certe volte si può puntare sul classico aprioristicamente: ci sono dei modelli che sono particolarmente sobri da essere dei veri e propri passe-partout.

La seconda istanza è rappresentata dal luogo fisico che ospiterà la lampada: si badi bene, non la stanza, ma il piano d’appoggio, come per esempio il comodino o la scrivania. Il piano d’appoggio ha determinate dimensioni e la lampada deve essere scelta rispettandole, senza essere invadente o troppo piccola per espletare la propria funzione.

A proposito di funzione: la funzionalità della lampada è un’ulteriore istanza per la scelta del modello. Molti modelli limitano o liberano la luminosità della lampada stessa e quindi sarà differente la scelta di un modello per ragioni di studio, lavoro oppure lettura e la scelta di un modello per contribuire all’atmosfera della stanza.

In ogni caso, a ciascuno la sua lampada: è un complemento per l’illuminazione spesso indispensabile e dal quale non si può mai prescindere.

Continua a leggere...

venere-cristalli-370-t-1_1

L’argomento “luce” è uno dei pochi che viene poco preso in considerazione quando si sta arredando la propria casa. In genere si pensa che un corpo illuminante o un altro non facciano differenza e si sbaglia perché ogni fonte di luce dà qualcosa in più o in meno rispetto ad un’altra. Uno degli elementi d’arredo che subisce disinteresse è la lampada da terra, perché tutti pensano sia poco importante ed influente e che quindi si possa fare a meno del suo uso nonostante il fatto che si sia rivelata utile ad esempio per illuminare una zona dedicata al relax in salotto o per la lettura.

Oltre che l’utilità e la funzionalità, la lampada da terra rende completo l’arredamento di qualsiasi stanza, ma per ottenere un bel risultato, dove è meglio sistemarla? Può essere collocata ad esempio in cucina, in salotto, all’ingresso o nella propria camera da letto, di fianco a delle sedie, divani, poltrone o perché no  vicino ad un comodo pouf. Ci sono molti generi di lampade, quelle moderne, quelle classiche, con un solo braccio o con due, tre, ma soprattutto quelle basse e quelle alte. In cosa consiste la differenza tra la lampada da terra bassa e quella alta? La sua funzione rimane uguale, così come la bellezza, l’unica differenza sta nella funzione che va a svolgere. Se per esempio la lampada da terra deve essere sistemata di fianco ad una poltrona bassa sulla quale ci si vuole sedere per leggere e la lampada è troppo alta, la luce potrebbe arrivare debole e soffusa e leggere sarebbe impossibile o comunque creare fatica.

Quindi il consiglio è quello di scegliere una lampada da terra alta che abbia solo la funzione estetica, mentre per la lettura o per un momento di relax dedicato a se stessi, l’ideale è quella più piccola e bassa.

Continua a leggere...

b_prodotti-148716-relfe570cf5c1424eb587434c09d10c006d

L’illuminazione è una delle cose che viene presa poco in considerazione da chi sta arredando la propria casa, proprio così perché in genere si pensa che qualsiasi corpo illuminante vada bene perché il risultato ottenuto è sempre lo stesso. In realtà ci sono attività che richiedono un tipo di illuminazione particolare per cui non basta la luce fornita da applique, faretti o lampadari, ma serve una lampada da terra che illumini in maniera diretta.

Quando si sceglie una lampada da terra ad esempio per la lettura, è importante farlo non solo in base alla qualità e alla bellezza estetica, ma anche pensando alla propria comodità perché deve permettere di leggere anche per ore senza doversi affaticare e soprattutto senza stancare gli occhi. La lampada da terra ideale e perfetta deve avere delle caratteristiche, vediamone alcune. Il paralume deve essere completamente puntato sul libro o sul giornale in modo da avere una visione chiara di ciò che abbiamo davanti oppure, fornita di un paralume orientabile, così da poterlo sistemare in base alla posizione che più ci fa comodo. Se si vuole acquistare il massimo, quella perfetta ha il braccio mobile che in genere illumina tutta la superficie, in maniera equa senza creare punti di ombra e punti maggiormente illuminati che potrebbero dare fastidio durante la lettura. Ciò che invece è fondamentale è che la lampada sia schermata e la lampadina abbastanza nascosta perché non deve essere facilmente visibile altrimenti si potrebbe rimanere abbagliati.

In tutto ciò è importante aggiungere che qualsiasi lampada da terra oltre che rispondere bene a tutte le esigenze è bella da vedere ed arreda in maniera completa la stanza in cui viene sistemata. Siamo pronti a dare il benvenuto alla lampada da terra che a breve riuscirà ad entrare in pianta stabile in tutte le abitazioni.

Continua a leggere...

artemide-tolomeo_mega_terra_6_110

Il luogo in cui si trascorre più tempo nell’arco della giornata è la propria casa per chi non lavora, mentre per chi ha un’occupazione fissa l’ufficio diventa una seconda abitazione e proprio per questo è necessario arredarlo bene. Ciò significa renderlo comodo, con tutti i comfort necessari poiché altrimenti lavorare potrebbe diventare ancora più stressante del normale.

Uno degli aspetti che ha bisogno di maggiore attenzione, è l’illuminazione; in molti scelgono di illuminare l’ufficio con una lampada da terra a led, comoda perché riesce a rispondere a tutti i tipi di esigenze. La lampada da terra a led, si adatta facilmente a qualsiasi tipo di arredamento, che sia classico o moderno, è facile da abbinare senza stonare o esagerare. Ci sono lampade per tutti i gusti, moderne, di materiali costosi, ma anche alla portata di tutti, colorate ed eccentriche o semplici e monocromatiche. Dalle più normali a quelle particolari; per un ufficio la scelta migliore è una lampada classica monocolore, mentre per la propria casa si possono scegliere lampade di forme esuberanti.

La comodità che offre la lampada da terra a led, sta nella possibilità di sistemarla in qualsiasi parte della stanza, in un angolo, vicino alla porta d’ingresso o se si vuole avere la luce diretta, anche di fianco alla propria scrivania e spostarla quando si vuole cambiare qualcosa nell’arredamento, senza troppi problemi. Inoltre trattandosi di led, la luce che si ottiene è pulita, offre risparmio energetico e contrariamente a ciò che molti pensano, illumina molto di più rispetto alle lampadine alogene.

Qualche lampada da terra a led offre anche la possibilità di direzionare il braccio e il paralume come si vuole, ad esempio verso l’alto per illuminare allo stesso modo tutto l’ambiente, oppure in maniera diretta sul piano da lavoro o ai lati per chi ama la luce soffusa.

Continua a leggere...

scotthousetour02_small-600x400

Quando si decide di arredare la propria abitazione che sia in campagna o in città bisogna prestare molta attenzione a tutti i particolari senza tralasciarne alcuno, in primis si deve scegliere lo stile per poi acquistare i complementi d’arredo più adeguati con i colori che più si adattano e ultimo aspetto ma non per questo poco importante, l’illuminazione. Molti pensano che qualsiasi fonte di luce vada bene, in realtà è un pensiero sbagliato perché proprio la luce crea la giusta atmosfera, rende la casa accogliente e mette in risalto evidenziando tutte le caratteristiche delle varie stanze.  Per illuminare si possono scegliere molti elementi d’arredo, per esempio può essere acquistata una lampada da terra da usare come fonte di luce secondaria oltre al classico lampadario.

Per la casa in campagna per esempio la lampada da terra più adatta è quella in stile antico, perché crea un ambiente ricercato e in base alla zona in cui viene posizionata esalta le caratteristiche della stanza. Se posizioniamo una lampada da terra antica accanto ad un bellissimo divano in pelle marrone, o vicino ad un semplice tavolino magari in legno, ci si trova davanti ad un’atmosfera elegante, delicata ma soprattutto semplice. La lampada da terra perfetta per la casa in campagna deve essere fatta o di legno o al massimo di ferro battuto in entrambi i casi intarsiata con tante decorazioni che possano impreziosirla. Il massimo si può ottenere acquistando una lampada da terra con il paralume decorato o intarsiato a mano, quindi con lavorazione artigianale poiché dona tutt’altro effetto. Mentre per quanto riguarda il resto della struttura deve essere necessariamente composta da vetro o tessuto, per poter assistere a giochi di luce e ombre, affascinanti e particolari.

Per chi ha la fortuna di possedere un camino, non si può fare altro che posizionare la lampada da terra dallo stile antico, tra il camino e la poltrona, per un’atmosfera da film, l’ideale per le serate invernali da trascorrere immersi nella lettura.

Continua a leggere...

I lampadari molto grandi sono sempre suggestivi se utilizzati nello spazio corretto ad accoglierli. Ecco alcuni motivi per scegliere un modello di grandi dimensioni.

chandelier-1004430_960_720

In realtà, tutto si può comprendere con una semplice obiezione: perché no? Ci sono, in effetti, dei casi in cui è meglio evitare di scegliere un lampadario di grandi dimensioni. I lampadari grandi vanno bene in una stanza con soffitti alti e molto spaziosa, meglio ancora se poco ed essenzialmente arredata.

Se però la stanza che ospiterà il grande lampadario corrisponde a queste caratteristiche, significa che il complemento per l’illuminazione di grandi dimensioni potrà essere utilizzato. Molti hanno paura della manutenzione e della pulizia che comporta, ma in realtà si tratta di un falso problema: quando si acquista un lampadario molto bello, nasce quasi spontanea la voglia di goderselo al meglio.

Di solito, un lampadario di grandi dimensioni, in uno spazio che sia pubblico e non privato, viene accompagnato da altri complementi per l’illuminazione, come faretti, applique, lampade da terra e lampade da tavolo. Ma in uno spazio privato si ha ampia scelta, per uscire dai cliché. Ricordandosi che, se si ha la fortuna di godere di stanze enormi, si può optare per un grande lampadario centrale e altri più piccoli e periferici.

Continua a leggere...

arredamento+country

Arredare casa vuol dire rappresentare ciò che è il nostro gusto, portando una ventata di novità ed innovazione nell’ambiente in cui si va ad abitare. Come arredare la casa? La scelta è molto ampia dato che negli anni gli stili sono aumentati grazie alla moda. Uno degli stili “In” del momento è quello country che non è molto impegnativo, anzi classico, elegante e per certi aspetti ricercato, capace di rispondere a tutti i tipi di esigenze, per unire l’utilità e l’eleganza in pochi elementi d’arredo.

Inoltre, essendo uno stile particolare, è molto difficile trovare un’altra abitazione abbellita alla stessa maniera perché ci sono vari dettagli che fanno la differenza, un quadro, un divano, una poltrona oppure una lampada da terra che qualcuno potrebbe inserire nell’arredamento e altri invece no, ma ciò che cambia maggiormente è la fantasia, i colori ed il materiale. Quale lampada da terra si può acquistare per mantenere lo stesso stile decorativo in tutta la casa? La lampada ideale è quella fatta di stoffa, ma non solo poiché un altro materiale tipico dello stile country è il legno grezzo, quindi poco lavorato per dare un po’ l’aria di uno stile “nature”, lasciato a se.

La collocazione della lampada da terra non è difficile, dato che si tratta di una delle soluzioni più pratiche ed eleganti per tutti i tipi di esigenze stilistiche. Infatti può essere collocata sia in un salotto, per l’angolo lettura, vicino alla libreria, dietro una poltrona, tra due divani, cercando di abbinare bene i colori della lampada e dei vari mobili, che anche all’ingresso. La lampada da terra giusta oltre che essere fatta di materiale grezzo e molto colorato, deve avere il paralume con il diffusore orientabile, poiché se usata per la lettura deve garantire la luce diretta o soffusa per un’atmosfera delicata e sofisticata.

Continua a leggere...

Americano-lampada-da-terra-lampada-da-ufficio-regolabile-foyer-piano-luce-con-lampada-clip-rosso-nero

Arredare l’ufficio in cui si lavora vuol dire curare tutto nei minimi particolari, senza tralasciare nulla e l’illuminazione è uno degli aspetti sui quali ci si deve maggiormente soffermare, perché da questa dipende l’atmosfera e l’accoglienza dell’ambiente. Come illuminarlo? Ci sono molti modi per farlo, qualcuno preferisce risparmiare acquistando una lampada da terra, ma in base a cosa si può scegliere? La lampada da terra è la soluzione perfetta per qualsiasi ambiente, anche perché sono disponibili così tante versioni e modelli differenti tra loro che è impossibile non riuscire ad adattarne una ad esempio ad un ufficio classico o moderno, operativo o direzionale.

Negli uffici che sono stati arredati attraverso uno stile classico, la lampada da terra deve essere necessariamente semplice in metallo oppure in legno, mentre per quanto riguarda la forma può essere ovale o circolare che dà all’ambiente in cui viene inserita un aspetto elegante e raffinato. Mentre per gli uffici in stile moderno la lampada da terra consigliata è sia in metallo che in plastica, molto sottile bianca, nera o colorata per chi vuole respirare un’aria ricca di allegria. Una delle lampade più diffuse negli uffici arredati con uno stile moderno è quella che dispone di una struttura ad arco che può essere collocata di fianco ad una scrivania, riuscendo a diffondere una grande quantità di luce diretta sul piano da lavoro e non solo. Infatti solitamente questo tipo di lampada da terra è abbastanza grande, offre il meglio rispetto ad altre, ma per poterla acquistare bisogna avere a disposizione un ufficio ampio e spazioso.

L’unica pecca della lampada da terra è che non può essere utilizzata da sola perché non basta per illuminare in modo efficace qualsiasi tipo di ufficio. Per questo motivo può essere usata solo o per ambienti di piccole dimensioni, oppure come luce secondaria da associare ad una fonte di luce molto più importante come un lampadario o dei led.

Continua a leggere...

13596293265166

Per arredare la propria casa o un locale pubblico si ha la possibilità di scegliere tra molti stili, uno che oggi fa tendenza è lo shabby chic che dà la sensazione di un arredamento lasciato a sé, un po’ trasandato. Il nome dello stile fa pensare a qualcosa che non è stato curato, ma in realtà tutto è studiato ed arredato con eleganza e nei minimi dettagli.

Per qualsiasi stile rimane comunque fondamentale la presenza di alcuni elementi d’arredo come un orologio, un tappeto, una lampada da terra o un quadro, insostituibili e che cambiano solo in base allo stile scelto, perché ognuno ha il suo materiale, colore e fantasia.

Per arredare ad esempio il salotto, la lampada da terra non può mancare per completare l’arredamento, ma come abbinarla cercando di non tradire lo stile trasandato chic? La prima cosa da fare è saper scegliere in base al materiale, infatti è bene sapere che questo stile di tendenza richiede mobili ed oggetti in legno o al massimo metallo e alluminio.

Per chi vuole qualcosa di più particolare, lo shabby chic, si avvicina molto al vintage e quindi si potrebbe acquistare una lampada da terra realizzata con vecchi oggetti riutilizzabili come stoffe colorate e molto decorate, oppure anche con vasetti di vetro e disegni floreali adatta per un salotto o per l’ingresso.

La scelta di una lampada colorata e particolare è da prendere in considerazione per un ambiente ricco di colori, però nel caso in cui si parla di un salotto arredato in legno, la scelta più appropriata è quella di abbinare una lampada da terra in legno, per non allontanarsi dal resto dell’arredamento e renderlo più uniforme.

Le lampade proposte sono veramente tante, adattabili a tutti i tipi di case ma soprattutto a prezzi modici, quindi la scelta è dettata solo dal proprio gusto.

Continua a leggere...