Una lampada da terra che faccia raggiungere “uno stato di stabilità, rilassamento, equilibrio interiore”? Ecco Asana di Kundalini.

Il termine âsana con cui è stata chiamata la collezione a cui appartiene anche la nostra lampada da terra, è tutt’altro che casuale, e spiegarlo serve a noi per capire le origini e i motivi che hanno determinato la scelta di una tale suggestiva struttura. Questa parola viene utilizzata tra gli yogin. La sua traduzione letterale è “posizione seduta” o semplicemente “posizione”: in modo elementare essa indica una postura corporea che aiuta e porta alla stabilità fisica e mentale, consentendo e producendo un senso di benessere.

In effetti ciò che colpisce al primo sguardo chi osserva la lampada da terra, è il fatto che alla classica funzione di corpo di luce, si aggiunge quello di sedia dallo schienale pressoché inesistente. Grazie al design dinamico, fresco e vivace, e al materiale pregiatissimo come il vetro di Murano, col quale è stata realizzata, la lampada da terra di Kundalini risulta un perfetto componente d’arredo, adatto per gli interni d’ultima generazione ovvero per dimore più classiche. La parola âsana è adoperata inoltre per indicare tutta una serie di differenti modi di posizionare sé e il proprio corpo, studiati e sviluppati nella tecnica Yoga. Vi sono diverse espressioni che ne identificano le differenti sfumature. Ad esempio c’è la “posizione del guerriero”, la “posizione della locusta”, la “posizione dell’aratro”, ecc. Tuttavia, anche se molti âsana rispecchiano una determinata postura, gli âsana si distinguono dall’essere semplicemente delle “posizioni”. Per lo yoga sono qualcosa di molto di più. Per questo il significato di “posizione, postura” non spiega totalmente le radici linguistiche della nostra lampada da terra. Se si pensa a una “posizione” qualsiasi, durante una postura non ci si pone alla ricerca di un preciso atteggiamento mentale, ma solo fisico. Inoltre, quello fisico non è determinante a quello mentale. Ad esempio non è detto che quando stiamo comodamente seduti sul divano, ci troviamo in una postura che ci aiuti a meditare o rilassarci. Indipendentemente dal comfort che prova il corpo, la mente può risultare comunque agitata o in preda a preoccupazioni.
Âsana sarà allora «ciò che è saldo e comodo», ovvero “tutte quelle posizioni del corpo in cui sono presenti stabilità, immobilità, e assenza di sforzo.”( www.yoga.it)
Dunque la lampada-sedia ha un compito fondamentale. Deve far raggiungere al corpo quel preciso stato d’animo, come avviene nello Yoga.
Una condizione fondamentale perché le posizioni siano effettivamente “yogiche” è che sia possibile mantenerle a lungo. Così ecco spiegato il motivo della sua rigida struttura. Solo in questo modo gli âsana potranno toccare il livello profondo e totale dell’essere, che per lo yoga è caratterizzato da spirito, corpo, mente, tutti tesi all’unità.

Dettagli Tecnici della Lampada da terra, Piantana di KUNDALINI (breve descrizione, colori, lampadine, dimensioni, finiture)
Breve Descrizione: lampada da terra in vetroresina laccata con seduta integrata e diffusore in vetro di Murano soffiato triplex, fissata su base in acciaio lucidato.
Lampadine: 1 200W E27 Clear Tubular Halogen
Dimensioni: Altezza: 205 cm, Diametro: 64 cm.
Colori: Bianco (010677BIEU), Nero (010677NEEU), Arancione (010677AREU), Rosso (010677ROEU)

Leave a Reply